Penale Sent. Sez. 4 Num. 4352 Anno 2015
Tale soluzione offerta dalla corte di merito trova riscontro nelle indicazioni della “Carta di Noto” (richiamata non per il suo inesistente valore normativo, ma perché riepiloga massime di esperienza scientifica in materia), laddove all’art. 2 è consigliato che la valutazione psicologica da parte dei consulenti non può avere ad oggetto l’accertamento dei fatti per cui si procede che spetta esclusivamente all’Autorità giudiziaria. Infatti l’esperto deve esprimere giudizi di natura psicologica avuto anche riguardo alla peculiarità della fase evolutiva del minore.

Condividi questo post

By Published On: 9 Febbraio 2015Categories: Sentenze Cassazione0 CommentsTags: , Last Updated: 9 Febbraio 2015

Leave A Comment

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà inviato a soggetti terzi.

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.

Post correlati

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze