Cassazione Penale, VI sez., n. 50072/2016, Pres. Conti, Rel. Calvanese
Una signora è stata condannata, ex art. 388 co. 2 c.p., a tre mesi di carcere per aver ostacolato l’esercizio del diritto di visita dell’ex compagno nei confronti della figlia minore.
La Cassazione conferma la condanna inflitta in secondo grado.

Condividi questo post

By Published On: 27 Novembre 2016Categories: Sentenze Cassazione0 CommentsTags: , , , Last Updated: 27 Novembre 2016

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

* indicates required
Categorie

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze