Come si svolge una CTU – Consulenza Tecnica di Ufficio nel caso in cui il Giudice del Tribunale per i Minorenni ponga come quesiti l’affidamento e l’idoneità genitoriale? Come devo muovermi? Cosa devo fare subito?
Queste domande vengono poste quasi sempre nei momenti di formazione in Psicologia Giuridica. Cerchiamo in 3 articoli di chiarire un po’ le idee e di delineare una mini guida per il CTU alle prime armi.
Nomina del CTU
Il CTU viene convocato, tramite Ufficiale Giudiziario (di solito anticipato tramite telefono e/o fax da parte della Cancelleria del Giudice), per il giorno x all’ora y per il giuramento davanti al Giudice e per ricevere i quesiti ai quali dovrà rispondere il CTU. Il Giudice, insieme al cancelliere, compila il verbale nel quale inserisce i quesiti ai quali dovrà rispondere il CTU. Di solito dà come tempo massimo 90 giorni, prorogabili. Il CTU si fa autorizzare all’uso del mezzo proprio (macchina), video-audioregistrare gli incontri, estrarre copia da fascicoli di enti pubblici e privati, fare colloqui e incontrare tutte le figure coinvolte nel procedimento, utilizzo di un ausiliario di fiducia.
Durante la nomina dovrebbero essere presenti gli Avvocati delle parti, le parti e i CCTTPP (Consulenti Tecnici di Parte).
Già in questo incontro si fissa la prima data delle operazioni peritali che il CTU indicherà, Dunque, solo per la prima operazione peritale, non è necessaria alcuna notifica agli Avvocati che, essendo presenti, prendono nota della data e del luogo.
Terminata la nomina, e prestato giuramento, lo psicologo per 60 giorni (solitamente) svolge il ruolo di CTU.
E’ consigliabile video-registrare tutti gli incontri interni e, almeno, audio-registrare quelli esterni, ad esempio visite domiciliari, incontri con gli Assistenti Sociali ecc.
Come devo muovermi durante il primo incontro? Quando e come devo compilare il verbale di operazione peritale? Come si stila un calendario delle operazioni peritali? Devo comunicarlo a qualcuno? Quanti incontri devo fare con la coppia, con il minore ecc.?
A queste e altre domande, rispondiamo nel prossimo secondo articolo.

Condividi questo post

By Published On: 30 Dicembre 2013Categories: Metodologia Peritale0 CommentsTags: , , Last Updated: 30 Dicembre 2013

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

* indicates required
Categorie

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze