Il fenomeno dell’Alienazione Parentale è possibile individuarlo all’interno del DSM-5 nella sezione “Altre condizioni che possono essere oggetto di attenzione clinica” (pag. 831 DSM-5 versione italiana).
Parent-child relational problem (Problema relazionale genitore-bambino) [V61.20 (Z62.820) p. 831 ver. it.] con lo sviluppo di problemi cognitivi (cognitive problems) che possono includere “attribuzioni negative alle intenzioni altrui, ostilità verso gli altri, o rendere gli altri il capro espiatorio e sentimenti non giustificati di alienazione (nella ver. ing. “estrangement”);
Child Affected by Parental Relationship Distress – CAPRD (Effetti negativi del disagio relazionale dei genitori sul bambino) [V61.29 (Z62.898) p. 832 ver. it.]: questa categoria dovrebbe essere usata quando il focus dell’attenzione clinica è rappresentato dai negativi effetti della discordia nella relazione tra i genitori su un figlio.
Child Psychological Abuse (Abuso psicologico infantile) [p. 836 ver. it] contempla atti verbali o simbolici non accidentali da parte del genitore di un bambino o di un caregiver che causano, o possono ragionevolmente causare, danni psicologici al bambino.
Maggiori informazioni su www.alienazioneparentale.it

Condividi questo post

By Published On: 28 Agosto 2016Categories: Alienazione Parentale0 CommentsTags: , , Last Updated: 28 Agosto 2016

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

* indicates required
Categorie

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze