La Sindrome da Falso Ricordo (False Memory Syndrome) è un disturbo psichiatrico che consiste nella persistente convizione di essere stati abusati sessualmente durante l’infanzia. Questo disturbo si manifesta sia nei giovani, sia negli adulti. I ricordi del falso abuso possono affiorare durante un lavoro psicoterapeutico, per cui possiamo immaginare la difficoltà a trattare un caso del genere. Se l’abuso sessuale fosse accertato, la diagnosi sarebbe nulla. Riportiamo il link della False Memory Syndrome Foundation (http://www.fmsfonline.org) che sarebbe un’organizzazione di persone falsamente accusate di aver abusato sessualmente di bambini. La Fondazione si schiera apertamente contro la RMT (Recovery Memory Therapy), una sorta di terapia che utilizza svariate tecniche (tra cui l’ipnosi regressiva e l’uso di droghe) per far riemergere i ricordi in una persona che ritiene di aver subito abusi sessuali durante l’infanzia.

Condividi questo post

By Published On: 15 Luglio 2009Categories: Abusi sessuali minori0 CommentsTags: , Last Updated: 15 Luglio 2009

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

* indicates required
Categorie

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze