1. La somministrazione dell’MMPI-2 può essere interrotta e ripresa in un secondo momento?
Caldamente sconsigliato.
2. Il paziente in totale autonomia può somministrarsi l’MMPI-2, ad esempio a casa?
Caldamente sconsigliato poiché è un test in cui è necessario il monitoraggio dello Psicologo.
3. Esiste una forma ridotta del test?
No, ma è possibile effettuare la somministrazione del test fino all’item 370. Ovviamente, in questo caso, si considerano esclusivamente le Scale Cliniche di Base.
4. E’ un test attendibile?
Sì, ma deve essere confrontato con altri test e, naturalmente, con i contenuti dei colloqui psicologici.
5. Che rappresenta la Scala K?
La Scala K rappresenta la “correzione”. E’ associata all’abbassamento della psicopatologia nelle scale cliniche ed è una misura dell’atteggiamento di difesa verso il test.
6. Può essere utilizzato nella selezione del personale?
Non consigliato.
7. Un MMPI-2 quando è ritenuto non valido?
Quando si configura una simulazione di buon adattamento, atteggiamento difensivo, quadro esagerato di sintomi.
8. L’MMPI-2 PANDA è affidabile e che differenza esiste con quello tradizionale OS?
Leggi questo articolo.
9. Cos’è l’interpretazione per codici?
Il codice del profilo dell’MMPI-2 è dato dalle maggiori elevazioni di punteggio di due, tre o quattro scale le quali formano il codice quando hanno un punteggio maggiore o uguale a 65.

Condividi questo post

By Published On: 23 Dicembre 2010Categories: Psicodiagnostica Forense0 CommentsTags: Last Updated: 23 Dicembre 2010

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

* indicates required
Categorie

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze