Il contrappasso che, in alcuni casi, subisce il genitore dominante:
#1 il genitore dominante impedisce anche attraverso i suoi comportamenti irresponsabili l’accesso del figlio all’altro genitore
#2 il genitore rifiutato dal figlio ipotizza l’alienazione parentale
#3 il genitore dominante fa di tutto per dimostrare che l’alienazione parentale non esiste e che il rifiuto del figlio è genuino: se rifiuta il padre/la madre c’è un motivo valido
#4 il Tribunale, dopo ampia istruttoria, rileva la negazione del diritto alla bigenitorialità del figlio da parte del genitore dominante (alienazione parentale) e inverte il collocamento: il figlio andrà a vivere con il genitore rifiutato
#5 il genitore dominante-irresponsabile non riesce a frequentare liberamente il figlio per via delle disposizioni giudiziarie e anche perché il figlio inizia a stringere, finalmente, un legame con il genitore prima rifiutato. Il genitore dominante-irresponsabile cambia avvocato e CTP e ricorre al Tribunale o impugna la sentenza di primo grado sostenendo che gli viene negato l’accesso al figlio, che viene negato il diritto alla bigenitorialità del figlio, che questo è un caso di alienazione parentale.

Condividi questo post

By Published On: 29 Maggio 2020Categories: Alienazione Parentale, Featured0 CommentsTags: Last Updated: 29 Maggio 2020

Leave A Comment

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà inviato a soggetti terzi.

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.

Post correlati

Hai bisogno di una consulenza?

Consulenze