Cassazione Civile, ordinanza n. 22100, pubblicata il 13/07/22, Pres. Acierno, Rel. Parise

4.2 Ciò posto, nel caso di specie la Corte d’Appello ha accertato il comportamento oppositivo della madre, nella sua concreta materialità neppure specificamente censurato in ricorso, agli incontri tra padre e figli, concretizzatosi omissivamente (la madre non conduceva i figli nel sito stabilito dai Servizi Sociali) ad ottobre 2019, ossia nel corso del giudizio di reclamo, e ha motivatamente ritenuto di dover accogliere la richiesta di risarcimento del danno avanzata dal padre in relazione al sopravvenuto inadempimento materno, ossia, correttamente, ha valutato la situazione di inadempimento al momento della pronuncia, vertendo il giudizio sul rapporto (cfr. Cass. 13400/19 in fattispecie analoga)

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 523Daily Views: 1