Bambini, andate a prendere un gelato con l’altro genitore (padre/madre)

E’ una delle comunicazioni che è possibile rilevare nel contesto delle separazioni, divorzio e affidamento dei figli.

Il genitore preferito sprona i figli a prendere un gelato con l’altro genitore con evidenti difficoltà relazionali con i bambini.

Un gelato.

Come si farebbe con un amico o un conoscente.

Un suggerimento che cela un messaggio significativamente svilente nei confronti del rapporto tra bambini e l’alto genitore in difficoltà.

Al mio ex/alla mia ex concedo un gelato con i miei figli. E dovrebbe pure ringraziarmi, perché l’alternativa sarebbe il nulla del nulla.

La variante di questa forma di comunicazione è: l’ho proposto più volte al mio ex/alla mia ex di prendere un gelato insieme a me e ai miei figli. Addirittura sono disposto di accompagnarli, più di questo che devo/posso fare?

Quasi quasi bisognerebbe ringraziare questo genitore così premuroso che compie un grande sacrificio rendendosi disponibile di accompagnare i figli a prendere un gelato con l’altro genitore.

Naturalmente, i figli non vogliono e quindi niente gelato.

Iscriviti alla Newsletter: ricevi aggiornamenti via e-mail e/o via WhatsApp

Condividi questo post

Leave A Comment

Post correlati

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Iscriviti alla Newsletter

No spam, il tuo indirizzo e-mail non verrà ceduto a soggetti terzi.

Total Views: 302Daily Views: 1